Ecobonus e sismabonus: puoi chiedere lo sconto in fattura - CERTO edilizia energetica

Ecobonus e sismabonus: puoi chiedere lo sconto in fattura

Ecobonus e sismabonus: puoi chiedere lo sconto in fattura

ecobonus e simabonus sconto in fattura

Con l’approvazione del tanto discusso Decreto Crescita adesso, puoi scegliere di usufruire dello sconto in fattura anziché della detrazione quando effettui lavori di efficientamento energetico o di miglioramento sismico.

Cosa cambia

Prima quando effettuavi lavori che ti permettevano di accedere all’ecobonus o al sismabonus avevi diritto a una detrazione IRPEF negli anni successivi. Nel caso dell’ecobonus, ad esempio, recuperavi la detrazione del 65% in 10 rate annuali di uguale importo.
Dal 2 agosto puoi decidere cosa preferisci: una detrazione a rate nel tempo o uno sconto in fattura subito pari alla detrazione.

Come posso ottenere lo sconto?

Immaginiamo che sia questa la domanda che ti stai facendo. Innanzitutto, sarà necessario che parli con il fornitore per capire se lui è disponibile a fare lo sconto in fattura subito. Non tutti i fornitori, infatti, garantiscono questa agevolazione. Non si tratta di un obbligo. Quindi alcuni fornitori – soprattutto le piccole imprese che hanno un fatturato basso – potrebbero non accettare questa modalità.

Dunque è sempre meglio che chiedi subito al fornitore se è disponibile a farti lo sconto subito. Una volta che vi siete messi d’accordo, a livello informale, segui la procedura. È molto semplice: ti basta comunicare la scelta dello sconto all’Agenzia delle Entrate tramite la tua area riservata del sito. Se preferisci puoi andare allo sportello e compilare i documenti cartacei.

Puoi comunicare la tua preferenza dal 16 ottobre di quest’anno al 28 febbraio 2020. Il fornitore deve, poi, accettare la richiesta che hai inviato.
Per accedere allo sconto i lavori devono essere iniziati entro il 31 dicembre 2019.

 

Come fare il pagamento

Il fornitore deve emettere una regolare fattura con indicata l’IVA e indicare lo sconto.
Tu, invece, dovrai pagare l’importo scontato tramite il bonifico parlante. Al fornitore arriverà la cifra che hai pagato diminuita dell’8% che viene trattenuto dalla banca.

Per quali interventi puoi accedere allo sconto

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate trovi l’elenco dei sedici lavori che ti permettono di accedere allo sconto.

Fai attenzione

Leggi bene il preventivo che ti fa avere il fornitore. Potrebbe essere indicato già lì se avrai o meno la possibilità di richiedere lo sconto in fattura al posto dell’accesso alla detrazione.

Hai in programma di effettuare un intervento di ecobonus o sismabonus? Noi ci occupiamo di detrazioni e progettazione da più di 8 anni. Sapremo consigliarti al meglio sugli interventi da fare in modo da raggiungere l’obiettivo di rispamio energetico o di miglioramento sismico che hai in mente.
Per parlare con noi chiama allo 0517166459 o scrivi a info@gruppoeden.it, oppure inviaci una richiesta di preventivo inserendo i tuoi dati nel modulo qui sotto.

Fino al 9 agosto puoi parlare con noi al telefono. Dal 12 al 25 agosto puoi, invece, scriverci in modo che al ritorno dalle ferie ti chiameremo per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”)
(Privacy):

Sarah Saccullo
Sarah Saccullo
Con un bagaglio di cultura edile in testa racconto l’edilizia come farebbe un amico che cerca di dare un buon consiglio. Curiosa per natura e, inevitabilmente, attratta dalle novità. Progetto strategie di marketing, pianifico come metterle in pratica e racconto le aziende nei testi dei loro siti.Le mie passioni sono: l’architettura, l’arte e la bakery.

Comments are closed.

Stai per comprare una casa da ristrutturare? Scarica la checklist con le domande da fare al sopralluogo.
Ci teniamo alla tua privacy.