Come si calcola la superficie catastale - CERTO edilizia energetica

Come si calcola la superficie catastale

Come si calcola la superficie catastale

come si calcola la superficie catastale
Hai appena cambiato casa e devi fare la dichiarazione per la TARI (tassa sui rifiuti)?
Hai acquistato una seconda casa e devi compilare la dichiarazione IMU?
Allora hai bisogno di sapere qual è la superficie catastale della tua casa!

Cos’è la superficie catastale e come si determina

La superficie catastale non è una superficie reale. Si tratta di una superficie fittizia che si ottiene seguendo le indicazioni di legge. Vediamo quali sono le indicazioni che dà l’Allegato C del D.P.R. n°138/1998 per determinare la superficie catastale di un’unità immobiliare a destinazione abitativa di tipo privato e i complementari posti auto/autorimesse.

Il DPR n.138 del 1998 afferma che

l’unità di consistenza delle unità immobiliari urbane a destinazione ordinaria indicate nel quadro generale, di cui all’allegato B, è il metro quadrato di superficie catastale (art.3).

I criteri di determinazione di tale superficie sono descritti nell’Allegato C.

Questo tipo di unità viene indicata con la lettera “R” e divisa nei seguenti sottogruppi:

  • R/1 – Abitazioni in fabbricati residenziali e promiscui.
  • R/2 – Abitazioni in villino e in villa.
  • R/3 – Abitazioni tipiche dei luoghi.
  • R/4 – Posti auto coperti, posti auto scoperti su aree private, locali per rimesse di veicoli

Criteri generali

Muri

  • muri interni e muri perimetrali esterni vengono conteggiati per intero fino ad uno spessore massimo di 50 cm;
  • muri in comune fino ad uno spessore massimo di 25 cm sono conteggiati al 50%.

Locali

Quelli che hanno altezza utile inferiore a 1,50 m, non vengono conteggiati.

Scale, rampe

Sono conteggiati in pianta indipendentemente dal numero di piani collegati.

Arrotondamento

La superficie catastale viene arrotondata al metro quadrato.

Il calcolo della superficie catastale

La superficie catastale è data dalla somma:

a) della superficie dei vani principali e dei vani accessori a servizio diretto di quelli principali quali bagni, ripostigli, ingressi, corridoi e simili;

b) della superficie dei vani accessori a servizio indiretto dei vani principali, quali soffitte,

cantine e simili, conteggiata

  •  al 50% se comunicanti con i vani della lettera a);
  • del 25% se non comunicanti;

c) della superficie dei balconi, terrazze e simili, di pertinenza esclusiva nella singola unità immobiliare, conteggiata al

  • 30 %, fino a metri quadrati 25, e del 10 % per la quota in eccesso, nel caso in cui non siano comunicanti con i vani della lettera a);
  • 15 %, fino a 25 mq, e del 5 %  per la quota in eccesso se non comunicanti.

d) della superficie dell’area scoperta che costituisce pertinenza esclusiva della singola unità immobiliare, computata nella misura del 10 %, fino alla superficie definita nella lettera a), e del 2 % per superfici eccedenti detto limite.

Per parchi, giardini, corti e simili, che sono pertinenza di immobili del gruppo R/2, si usa lo stesso criterio visto per le aree scoperte conteggiando, però,  solo la quota in eccesso rispetto a un quinto della superficie catastale indicata alla lettera a).

e) vani accessori

  • a servizio diretto del gruppo R/4: la superficie è conteggiata al 50%
  • a servizio indiretto di quelli principali rientrano per intero nel conteggio della superficie catastale.

Vediamo alcuni esempi pratici:

1.       Hai una cantina che misura 5 mq

  • se è comunicante con un ingresso allora la sua superficie catastale sarà conteggiata come 2,5 mq, ovvero al 50%;
  • se, invece,  non comunica né con i vani principali né con quelli accessori allora sarà conteggiata al 25% ovvero come 1,25 mq.

2.       Hai un balcone (non condominiale) che misura 8 mq

  • Se non comunica né con vani principali né con quelli accessori è conteggiato , essendo inferiore a 25 mq, al 30%, ovvero come 2,4 mq.

Per altre info visita il sito dell’Agenzia delle Entrate ovvero dell’ex Catasto.

Vuoi ricevere  altri preziosi consigli per la tua casa? Iscriviti alla newsletter.
Ti servono altre info? Contattaci via mail, telefono o social. Siamo su facebook e su twitter!

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica è la divisione di Gruppo EDEN dedicata ai servizi rivolti ai privati, dalla certificazione energetica alle pratiche edilizie e catastali.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy