Situazione detrazione fiscale 65% - CERTO edilizia energetica

Situazione detrazione fiscale 65%

ecobonus detrazione fiscale 65%
detrazione fiscale 65%

Ogni anno in questo periodo ci domandiamo se le detrazioni fiscali saranno confermate, se cambierà la percentuale o la tipologia delle spese detraibili o se saranno definitivamente tolte. Ad oggi le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni sono ancora presenti, e ad aprile 2015 l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato le sue utilissime guide su Ecobonus, ristrutturazioni e sui bonus dei mobili.

Aggiornamento

Leggi le novità sulle detrazione del 65% per il 2017 nel nostro nuovo articolo.

Come anticipato in un precedente post le ristrutturazioni sono agevolate grazie alle detrazioni fiscali a cui ogni privato può accedere. Infatti, chi ristruttura casa può detrarre dall’Irpef il 50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2015, con un limite di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Non solo, anche le spese per la progettazione, le prestazioni professionali connesse alla ristrutturazione di un immobile, le spese per l’acquisto dei materiali, le spese per l’effettuazione di sopralluoghi e gli oneri di urbanizzazione rientrano tutti nel sistema delle detrazioni fiscali. Nelle detrazioni fiscali non rientrano le spese di trasloco e custodia dei mobili durante il periodo della ristrutturazione.

E’ ancora in vigore, e pare verrà prorogato fino al 31 Dicembre 2016, il celebre Ecobonus del 65%, ovvero la detrazione per chi effettua interventi che migliorano la prestazione energetica del proprio immobile.

Per quanto riguarda il Bonus Mobili per il 2015 è stato confermato il bonus fiscale del 50% per coloro che acquistano mobili e grandi elettrodomestici, di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. Il bonus è ottenibile consegnando le fatture di acquisto dei beni, per l’acquisto di mobili effettuato entro il 31 dicembre 2015.
Proprio il bonus mobili è al centro del dibattito in queste settimane, perché con l’approvazione a metà Ottobre 2015 da parte del Consiglio dei Ministri della Legge di Stabilità è proprio questo incentivo che sembra coinvolto da maggiori modifiche per il 2016: nel testo della Legge è stata inclusa l’estensione del bonus mobili alle coppie under 35 che acquistano casa e vogliono acquistare arredi o elettrodomestici, indipendentemente da lavori di ristrutturazione. Per tutti gli altri l’accesso al bonus dovrà essere legato agli interventi di ristrutturazione edilizia: per gli over 35 non si possono avere detrazioni sull’acquisto di mobili se non si effettuano parallelamente lavori di ristrutturazione dell’unità immobiliare.

Se avete ristrutturato casa negli ultimi mesi o state pensando di fare piccoli cambiamenti nel vostro immobile, dall’acquisto di elettrodomestici più efficienti al miglioramento dell’efficienza energetica nella vostra abitazione, potete accedere anche voi alle detrazioni fiscali entro il 31 dicembre 2015. Per sapere cosa succederà per il 2016 non ci resta invece che aspettare l’approvazione della celebre Legge di Stabilità, che avverrà negli ultimi giorni dell’anno: solo a quel punto sapremo con precisione le modalità di proroga degli incentivi, le nuove clausole per l’accesso agli sgravi e in generale le novità che ci attendono per il nuovo anno.

Hai effettuato un intervento di riqualificazione energetica?
Acquista la pratica di detrazione del 65% con un click nel nostro negozio online!
Contattaci o richiedi un preventivo gratuito.

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica è la divisione di Gruppo EDEN dedicata ai servizi rivolti ai privati, dalla certificazione energetica alle pratiche edilizie e catastali.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy