Dehor: il nuovo Regolamento di Bologna - CERTO edilizia energetica

Dehor: il nuovo Regolamento di Bologna

Dehor: il nuovo Regolamento di Bologna

il nuovo regolamento per i dehor, gli spazi esterni dei locali, a Bologna

Come ottenere la concessione e a cosa fare attenzione per non perderla

Hai un locale in centro a Bologna e in vista dell’estate stai pensando di dare ai tuoi clienti la possibilità di fermarsi e sedersi in un dehor?
Hai già un dehor e vuoi essere sicuro di non ricevere una multa?
Ti raccontiamo alcune delle novità più importanti del nuovo Regolamento e ti spieghiamo come richiedere la concessione per la prima volta, se il dehor non ce l’hai ancora.

Il nuovo Regolamento Dehors a Bologna

Nel 2018, nei primi cinque mesi dell’anno erano già state notificate più di 100 multe per <<violazioni di lieve entità>> per fioriere, parapetti, numero di tavolini…
Il quartiere che aveva il primato per multe era il quartiere Santo Stefano.

A dicembre del 2018 è stato approvato il nuovo Regolamento Comunale per i dehors.
Ecco alcune novità entrate in vigore:

Revoca della concessione dei dehors a chi disturba o crea problemi di ordine pubblico. Per i 3 mesi successivi non si potrà richiedere la concessione
Diffida amministrativa, 10 giorni a disposizione per mettersi in regola
Divieto di musica negli spazi esterni
Sospensione del permesso di occupazione del suolo per chi usa lavoratori non in regola e va contro le leggi sul lavoro
• Più attenzione alla posizione di tavoli, sedie e strutture per non ostacolare il passaggio pedonale e ciclabile
• Materiali e colori dell’allestimento devono essere scelti tra quelli della “Tavola dei colori e materiali” contenuta nell’Allegato 3 al Regolamento Dehors

Cos’è un dehor?

Il Regolamento del Comune di Bologna definisce il dehor come:

…è lo spazio esterno di un pubblico esercizio destinato esclusivamente all’attività di somministrazione ai sensi dell’art. 2 comma 2 della L.R. 26 luglio 2003, n. 14, attrezzato con gli arredi specificati dai successivi commi del presente articolo. 2. […] componente dell’arredo urbano che […] non determina un incremento volumetrico o, comunque, una trasformazione del territorio. Il dehors è attrezzato con oggetti che realizzano nel loro insieme un manufatto temporaneo, caratterizzato da facile rimovibilità e reversibilità dell’intervento di installazione.

 

Come richiedere l’autorizzazione per un dehor a Bologna

Iniziamo col dirti che ci sono ben tre tipi di dehor tra cui scegliere quello che fa al caso tuo in base all’allestimento che preferisci:

A – sedie e tavolini, con o senza ombrelloni o tende a sbraccio
B – allestimento A con pedane e/o confini segnalati
C – allestimento A con pedane, confini segnalati e copertura

Considera, però, che gli allestimenti B e C non sono ammessi sotto i portici e che devi seguire le indicazioni dell’Allegato 2 al Regolamento Dehors per gli elementi del dehor.

Per richiedere l’autorizzazione ad installare un dehor basta inviare il modulo fornito dal Comune all’indirizzo pec dell’Ufficio Dehors. Il modulo può essere firmato da te, in quanto titolare, o dal tecnico che ha compilato la modulistica. Se non sei tu a firmare dovrai fare una procura al tecnico che presenterà la richiesta.

Quanto tempo occorre per avere l’autorizzazione ad installare un dehor

I tempi per il rilascio variano a seconda dei vincoli presenti nella zona in cui si trova il tuo locale ed aumentano in base all’importanza del vincolo.
Si va così da un minimo di 30 giorni a un massimo di 150 giorni:

  • 30 giorni se l’area non vincolata
  • 90 giorni se l’area è sottoposta a vincolo storico
  • 150 giorni se l’area ha vincolo paesaggistico

Quanto dura una concessione

Una concessione può valere fino a un massimo di 5 anni.
È possibile chiedere un’autorizzazione temporanea.
In questo caso bisogna, però, presentare la richiesta 60 giorni prima.
E se la zona è sottoposta a vincolo storico i giorni da considerare sono 150 perché bisogna avere il parere della Soprintendenza.

Per modificare la durata della concessione basta inviare un nuovo modulo all’indirizzo pec dell’Ufficio Dehors.
Se vuoi cambiare anche il progetto dovrai allegare anche i disegni in cui sono rappresentate le modifiche che vuoi fare.

La tua concessione è scaduta il 31/12/2018?

Se entro il 31 marzo ha presentato la domanda di occupazione del suolo pubblico con dehor la tua concessione è prorogata per tutto l’anno.
Ti basterà tenere a portata di mano la ricevuta di protocollazione della richiesta o di consegna della pec e la concessione in modo da presentarla in caso di controllo della Polizia Locale.

Se, invece, la tua concessione è valida per il 2019 ti basta presentare per tempo il modulo per l’eventuale proroga.

Prima di richiedere una concessione per un dehor in centro a Bologna chiedi ad un tecnico di verificare in che zona si trova il tuo locale e se ci sono vincoli di tipo storico o paesaggistico.
Noi ci occupiamo di modulistica per l’edilizia e pratiche edilizie dal 2011.
Contattaci come più preferisci: telefono, e-mail, chat del sito.
Se vuoi ricevere un preventivo gratuito e personalizzato compila il modulo qui sotto con i tuoi dati e la tua richiesta.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità che riguardano la burocrazia edilizia di Bologna e provincia iscriviti alla newsletter.

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”)
(Privacy):

Sarah Saccullo
Sarah Saccullo
Con un bagaglio di cultura edile in testa racconto l’edilizia come farebbe un amico che cerca di dare un buon consiglio. Curiosa per natura e, inevitabilmente, attratta dalle novità. Progetto strategie di marketing, pianifico come metterle in pratica e racconto le aziende nei testi dei loro siti.Le mie passioni sono: l’architettura, l’arte e la bakery.

Comments are closed.

Stai per comprare una casa da ristrutturare? Scarica la checklist con le domande da fare al sopralluogo.
Ci teniamo alla tua privacy.