La tassa dei rifiuti - CERTO edilizia energetica

La tassa dei rifiuti

la tassa dei rifiuti

Quante volte vi siete chiesti come viene calcolata la tassa dei rifiuti? Sono tanti i fattori che vengono considerati nel calcolo e a seconda del comune di appartenenza, la tassa ha un costo variabile di anno in anno.

Tante sono le nome che regolano questa tassa. Ad esempio coloro che hanno occupato locali e aree del Comune di Bologna, qualsiasi titolo e qualsiasi uso destinati, erano obbligati a pagare la tassa dei rifiuti (TARSU) fino al 31/12/2012. Questa tassa è stata abrogata il primo gennaio 2013, con l’entrata in vigore della nuovo tributo sui rifiuti e servizi: la TARES.

Questa tassa non viene applicata automaticamente sulla base dell’espletamento delle pratiche anagrafiche, ad esempio tramite il cambio di residenza. Un proprietario, ad esempio,che possiede diverse unità immobiliari e risulta residente solo in una di esse, dovrà pagare la tassa per tutte le proprietà. Per questo è necessario denunciare ogni nuova conduzione/occupazione e ogni eventuale variazione:

  • cambiamento di abitazione o trasferimento di sede dell’attività entro la città (denuncia di trasferimento);
  • trasferimento in altro Comune o cessazione dell’occupazione o conduzione dei locali ed aree tassabili (denuncia di cessazione), ai fini della cancellazione dalle liste di carico della tassa;
  • variazione della metratura e/o della destinazione d’uso, a suo tempo dichiarata, dei locali occupati (denuncia di variazione);
  • cambio dell’intestatario della tassa (denuncia di cessazione e denuncia di nuova iscrizione).

Come si calcolano i metri quadri?

Il calcolo dei mq varia da comune a comune. Per quel che riguarda il Comune di Bologna la metratura da dichiarare si riferisce ai metri quadrati di superficie calcolata a filo dei muri interni, compresi cantina e garage (calcolati per intero e non in percentuale), soffitte, ripostigli, lavanderie e simili limitatamente alla parte dei locali di altezza superiore a 1,50 metri. Da questo calcolo sono escluse solo le terrazze scoperte, mentre sono inclusi i balconi e le terrazze chiuse a veranda e in ogni modo aperte sul lato frontale. Ad esempio un balcone con il lato aperto e gli altri due lati chiusi da muratura a tutta altezza verrà conteggiato nei mq, mentre un balcone con ringhiere su tutti e tre i lati no.

Non è complicato il calcolo della tassa dei rifiuti, basta stare attenti ai mq che si dichiarano, per non ricevere brutte sorprese al momento del pagamento.

Non perdetevi le novità del mondo dell’edilizia. Continua a seguirci, iscriviti alla newsletter!

E se non avete un tecnico di riferimento rivolgetevi a noi! Ci occupiamo di calcolo delle superfici e  pratiche edilizie da oltre 6 anni! Contattateci o chiedeteci un preventivo gratuito online!

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

Alberto Dore
Alberto Dore
Geometra, mi occupo di certificazioni energetiche, pratiche catastali, tabelle millesimali.

Comments are closed.

Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy