Più luminosità con la porta finestra - CERTO edilizia energetica

Più luminosità con la porta finestra

Più luminosità con la porta finestra

più luminosità con la porta finestra

Trasformare la finestra in porta finestra: quando e come è possibile farlo

La luminosità è un aspetto fondamentale in una casa.
Se stai cercando un modo per aumentarla, puoi trasformare una finestra in porta-finestra.
Avrai così la percezione di avere una stanza più ampia e luminosa e  verrà migliorata la ventilazione.
E se la finestra che trasformi dava su un balcone avrai anche un nuovo modo per accedervi.

più luminosità con la porta finestra

La prima cosa da controllare è la fattibilità tecnica e amministrativa dell’intervento.
Per quanto riguarda la fattibilità tecnica devi verificare la tipologia del fabbricato e il suo ambito di appartenenza. La verifica va fatta consultando il Regolamento Edilizio del tuo Comune.

Nel caso in cui l’immobile è tutelato dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, dovrai richiedere l’autorizzazione alla Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici.
Se invece, è classificato edificio di interesse storico architettonico per poter procedere con l’intervento dovrai chiedere il parere  della Commissione per la Qualità architettonica e il paesaggio.

Dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie, puoi depositare la pratica in Comune.

Le leggi di cui tenere conto

La L.R. 15/2016 classifica l’intervento di modifica dei prospetti come ristrutturazione edilizia e come tale è soggetto al deposito della SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività non onerosa.
L’art. 13 “Interventi soggetti a SCIA” della nuova Legge Regionale 12/2017 punto 1 comma d conferma che sono soggetti a SCIA gli interventi di ristrutturazione edilizia.
Il punto f dell’Allegato specifica, poi, a quali interventi si riferisce:

“gli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto od in parte diverso dal precedente”.

Verificata la compatibilità con il regolamento edilizio locale, la trasformazione di finestra in porta-finestra è sempre possibile.
Devi, però, fare attenzione a due aspetti fondamentali:

  • per avere l’accesso ad un balcone o al proprio giardino l’apertura dovrà essere di almeno 70 cm. Se è inferiore va ampliata con delle modifiche strutturali.
  • per una finestra posta ad un piano superiore al piano terra senza possibilità di accesso al balcone, ci dovrà essere obbligatoriamente una ringhiera di altezza 1 metro.

Infine, se vivi in un condominio è bene che informi preventivamente l’amministratore e i condomini in modo da preservare i rapporti di buon vicinato.

Non dimenticare: per le verifiche e le consegne rivolgiti sempre ad un tecnico specializzato.
Il tecnico ti consiglierà tutte gli interventi più adatti per la tua casa.
E se non hai un tecnico di riferimento rivolgeti a noi!
Ci occupiamo di conformità edilizia e agibilità da oltre 6 anni! Contattaci o chiedici un preventivo gratuito!

Non perderti le novità del mondo dell’edilizia. Continua a seguirci, iscriviti alla newsletter!

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

Elisabetta Venturi
Elisabetta Venturi
Ingegnere Edile-Architetto, mi occupo di progettazione, pratiche edilizie e Direzione Lavori.

Comments are closed.

Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy