Sisma-bonus 2017: in vigore da oggi - CERTO edilizia energetica

Sisma-bonus 2017: in vigore da oggi

sisma-bonus in vigore

 

 Al via gli incentivi previsti per il Sisma-bonus

Ieri sera il Ministro delle Infrastruttture Delrio ha firmato il decreto sul Sisma-bonus.
Da oggi il decreto entra in vigore ed è, quindi, possibile usufruire dei relativi incentivi fiscali previsti dalla Legge di Bilancio 2017. Vediamo in cosa consiste il bonus e quali sono le novità emerse.

DETRAZIONE
La detrazione fruibile va dal 70% fino all’85% a seconda della classe di rischio raggiunta.
Inoltre può essere ripartita in 5 rate annuali di uguale importo.

APPLICAZIONE DEL BONUS
Le agevolazioni si applicano a prime e seconde case.

Per i capannoni, invece, il Sisma-bonus consentirà la detrazione del 70%. Le imprese non dovranno fare la diagnosi preventiva. Si accederà alla detrazione del 70% solo intervenendo su alcuni elementi: parti strutturali, elementi prefabbricati, impianti e macchinari. Gli interventi di messa in sicurezza sono stati stabiliti dal Ministero.

8 CLASSI DI RISCHIO
Il documento definisce 8 Classi di Rischio, con rischio crescente dalla lettera A+ alla lettera G.

DUE METODI
La classificazione degli edifici in classi può essere effettuata seguendo uno dei due metodi.

  • metodo convenzionale: applicabile a qualsiasi tipologia di costruzione. E’ basato sull’applicazione dei metodi previsti dalle attuali Norme Tecniche per le Costruzioni. Il metodo consente la valutazione della Classe di Rischio della costruzione sia nello stato di fatto sia nello stato conseguente all’eventuale intervento.
  • metodo semplificato: da usare per piccoli interventi di rafforzamento locale.

LE LINEE GUIDA
Le Linee Guida sono state approvate all’unanimità dal Consiglio superiore dei lavori Pubblici il 20 febbraio scorso. Esse affrontano il tema della classificazione del Rischio Sismico mediante i livelli di sicurezza previsti dalle Norme Tecniche per le Costruzioni e secondo stime basate anche sui dati della Ricostruzione post Sisma Abruzzo 2009.

UNA COMMISSIONE DI MONITORAGGIO
Il Decreto Ministeriale ha previsto l’istituzione, presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, di una Commissione permanente di monitoraggio, col compito di  valutare l’efficacia dell’azione di prevenzione sismica sul patrimonio edilizio.

Da oggi è, quindi, possibile avviare progettazioni e pratiche edilizie per accedere alle detrazioni previste e inserirsi nel nuovo circuito di prevenzione del rischio sismico inaugurata col Sisma-bonus.

Leggi le novità emerse con l’approvazione del decreto e scopri come accedere alle detrazioni.

Per non perderti nessuna novità del mondo dell’edilizia continua a seguirci. Iscriviti alla newsletter!

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”)
(Privacy):

Sarah Saccullo
Sarah Saccullo
Con un bagaglio di cultura edile in testa racconto l’edilizia come farebbe un amico che cerca di dare un buon consiglio. Curiosa per natura e, inevitabilmente, attratta dalle novità. Progetto strategie di marketing, pianifico come metterle in pratica e racconto le aziende nei testi dei loro siti.Le mie passioni sono: l’architettura, l’arte e la bakery.

Comments are closed.

Stai per comprare una casa da ristrutturare? Scarica la checklist con le domande da fare al sopralluogo.
Ci teniamo alla tua privacy.