Accesso agli atti e CheckUp Immobiliare a confronto - CERTO edilizia energetica

Accesso agli atti e CheckUp Immobiliare a confronto

Accesso agli atti e CheckUp Immobiliare a confronto

Oggi ti presentiamo due nostri servizi che possono sembrare simili per un non “addetto ai lavori”, ma che servono a soddisfare esigenze diverse: l’Accesso agli Atti e il CheckUp Immobiliare.

Accesso agli atti e CheckUp Immobiliare: le differenze

Oggi ti presentiamo due nostri servizi che possono sembrare simili  ma che soddisfano esigenze diverse: l’Accesso agli Atti e il CheckUp Immobiliare.

L’Accesso agli Atti non è altro che la copia della documentazione depositata presso gli archivi del Comune relativa alla tua unità immobiliare.

Il CheckUp Immobiliare (il nome ce lo siamo inventati noi, come abbiamo raccontato in un precedente post) inizia con un Accesso agli Atti e confluisce poi in una relazione. Nel CheckUp, infatti, un nostro tecnico valuta in maniera completa la conformità energetica, catastale e comunale della tua unità immobiliare.

Vediamo evidenziate le differenze tra i due servizi nell’immagine sotto.

accesso agli atti checkup immobiliare

  • Quando conviene fare l’accesso agli atti e quando il CheckUp Immobiliare?

Ti consigliamo di fare un semplice accesso agli atti se stai iniziando a pensare di fare dei lavori di ristrutturazione. Prima di iniziare una ristrutturazione è sempre meglio vedere la documentazione depositata in Comune per capire quali interventi sono ammessi e quali no.

Se, invece, vuoi vendere il tuo appartamento è fondamentale che ciò che è depositato in comune e in catasto corrisponda al reale stato di fatto della tua unità immobiliare. Per questo ti consigliamo di richiedere un CheckUp Immobiliare. Nel CheckUp un nostro tecnico, a seguito di un sopralluogo nell’immobile e della visione della documentazione comunale e catastale, valuterà la conformità.

Se, invece, vuoi acquistare un appartamento devi pretendere che il venditore ti fornisca una relazione di questo tipo. Così facendo  non incorrerai in brutte sorprese successive. Sorprese che si possono manifestare anche molti anni dopo l’acquisto!

  • Quali sono le tempistiche?

I tempi per l’Accesso agli atti coincidono con le tempistiche del Comune e variano da Comune a Comune.
Si tratta dei tempi necessari perchè il Comune fornisca la documentazione richiesta.
Tempi che possiamo stimare essere di circa 30 giorni lavorativi da quando viene fatta la richiesta.

Per la redazione del CheckUp Immobiliare, oltre alle tempistiche comunali (30 gg) si aggiungono dai 5 ai 7 giorni per analizzare la documentazione e stendere la relazione. I tempi maggiori sono quindi quelli del comune, che purtroppo non dipendono da noi.

  • E se la certificazione energetica  non ce l’hai?

Nel prezzo del CheckUp immobiliare è compresa anche un’analisi dell’Attestato di Prestazione Energetica dell’immobile. Controlliamo, infatti, che l’APE in tuo possesso sia aggiornato e coerente con i dati che raccogliamo durante il sopralluogo.
Nel caso in cui il tuo immobile non sia ancora provvisto di certificazione energetica, possiamo farla noi.
Richiedendoci di fare sia l’APE sia il CheckUp otterrai un consistente sconto sul prezzo!
E lo sai perchè? Perchè facendo un unico sopralluogo prendiamo le misure e i dati che ci servono per entrambi i servizi.

  • Cosa ti consegniamo alla fine?

Con l’accesso agli atti ti consegniamo una copia cartacea della seguente documentazione:

  • visura catastale;
  • planimetria catastale;
  • estratto della documentazione comunale.

Con il CheckUp Immobiliare invece ti consegniamo la relazione con allegati:

  • visura catastale;
  • planimetria catastale, con evidenziate eventuali difformità riscontrate rispetto allo stato di fatto;
  • estratto della documentazione comunale;
  • analisi dettagliata sulla documentazione comunale, con evidenziate eventuali difformità.

Il CheckUp Immobiliare costa molto di più dell’Accesso agli Atti?

Facciamo un esempio prendendo in considerazione un appartamento di circa 100 mq che si trovi a Bologna.

Il prezzo del servizio di Accesso agli Atti è di 150 € (senza IVA e tributi). Per altri Comuni il prezzo può variare perché variano i Diritti di Segreteria comunali. Variano, inoltre, anche le modalità per richiedere, ritirare e copiare la documentazione.

Il servizio di CheckUp Immobiliare, invece, è invece di 280 € (senza IVA e tributi). La differenza  di prezzo è consistente.
Considera, però, che come ti abbiamo spiegato, con il CheckUp si ha:

  • tutta  la documentazione di un “semplice” Accesso agli Atti, e in più una
  • relazione di un tecnico, redatta dopo un reale un sopralluogo nell’immobile e firmata.

Inoltre, se per caso ci fosse qualche difformità, grazie alle info raccolte con il CheckUp Immobiliare potremo dirti, con precisione, come risolvere.

Dunque riassumendo:

  • avere in mano la documentazione depositata al Comune e al Catasto di casa tua è la prima cosa da fare se vuoi vendere, ristrutturare o affittare casa: per questo serve un Accesso agli Atti;
  • se vuoi capire se è tutto in regola (ovvero se la tua casa è conforme) affidati a un tecnico. Ti occorre, infatti, qualcuno che sappia interpretare la documentazione. Il servizio che ti serve, invece,  è il CheckUp Immobiliare.
    Per saperne di più visita la pagina apposita dedicata al servizio di Check Up Immobiliare.

Aggiornamento

Dal 1° Settembre 2017, in seguito all’accordo stipulato tra l’ordine dei Notai, dei Geometri e degli Ingegneri di Bologna, la dichiarazione di conformità è divenuta obbligatoria per compromessi e rogiti.
Il che tradotto nella pratica significa che non potrai più vendere/comprare un immobile privo di dichiarazione che attesta la sua conformità edilizia e catastale. Per saperne di più leggi il nostro articolo sull’entrata in vigore dell’obbligo di dichiarazione di conformità a Bologna e scopri i vantaggi che ne derivano.

Dunque se devi vendere un immobile potrebbe esserti utile il servizio di CheckUp Immobiliare.
Puoi acquistare il servizio che ti serve comodamente seduto con un click nel nostro shop!
Contattaci o chiedici un preventivo gratuito!

E per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e sulle novità del mondo dell’edilizia iscriviti alla newsletter!

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

Sonia Subazzoli
Sonia Subazzoli
Ingegnere Edile, mi occupo di organizzazione e qualità aziendale, di incentivi fiscali e aspetti amministrativi, di marketing e comunicazione.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy