APE: quando non è necessario aggiornarlo - CERTO edilizia energetica

APE: quando non è necessario aggiornarlo

APE quando non è necessario aggiornarlo

Un caso esempio su quando non è necessario aggiornare l’Attestato di Prestazione Energetica

Come sai non sempre è necessario aggiornare l’APE.
Hai fatto delle modifiche al tuo appartamento?
Ad esempio, lo hai ristrutturato o hai cambiato gli infissi?
Se hai fatto questo tipo di lavori potresti aver  migliorato il profilo energetico!

In altre parole potresti decidere di fare un nuovo APE, anche se quello che possiedi è ancora valido, per scoprire se c’è stato un avanzamento di classe e quindi un aumento del valore del tuo appartamento.

 CASO ESEMPIO

Vediamo, a tal proposito, un caso esempio.
Prendiamo in considerazione un fittizio signor Mario Rossi.

Mario vive in un appartamento di sua proprietà a Bologna.
Nel 2014 fa fare un APE che attesti la prestazione energetica del suo appartamento.
Dalle caratteristiche dell’edificio, e in base agli impianti attivi, nella certificazione energetica risulta che il suo appartamento ricade in classe D.

Qualche anno dopo, Mario, decide di fare qualcosa per godersi un po’ di più il soggiorno.
Il suo soggiorno, infatti, è esposto a sud e dà su una delle strade più frequentate della città. Così, decide di coibentare le pareti che danno sulla strada in modo da avere un ambiente più protetto sia d’estate sia d’inverno.

A febbraio del 2015 entra in vigore, a livello nazionale,  la UNI 10200.
Tale legge impone di contabilizzare il calore e in particolare, per quanto riguarda i condomini, di installare valvole termostatiche.

Il condominio in cui si trova l’appartamento di Mario si adegua alla legge. Così Mario si ritrova ad avere dispositivi intelligenti che contabilizzano i consumi e lo fanno rendere conto di come poter risparmiare energia e denaro.

Nel 2016 Mario, per stare più vicino ai suoi nipoti, decide di trasferirsi a Ferrara e di vendere l’appartamento di Bologna.
Informandosi, scopre che con i lavori fatti potrebbe farsi fare un nuovo APE.
Si rivolge allo stesso tecnico che gli ha fatto l’APE precedente.

Il tecnico dice subito a Mario che, in generale, i lavori eseguiti probabilmente non hanno migliorato la classe energetica e dunque non ci sarebbe l’obbligo di emettere un nuovo APE. (Leggi il nostro precedente post per scoprire quando è necessario aggiornare l’APE).
Ma Mario vuole essere sicuro che sia così e chiede al tecnico di fare una simulazione dei calcoli inserendo i dati relativi ai lavori fatti.

Il tecnico esegue i calcoli necessari e conferma che, nonostante i lavori fatti, l’appartamento ricade nella classe energetica E, ovvero in una classe “peggiorativa” rispetto a quella dell’APE precedente.

nuova classe energetica APE

Ti starai forse chiedendo come sia possibile. Non c’è stato alcun miglioramento?
Magari penserai che il tecnico ha sbagliato i calcoli. Non è così!
La risposta è semplice: è cambiata la legge! O meglio, nel 2015, in Emilia Romagna, è entrata in vigore la DGR 1275/2015.

Modifiche apportate all’APE con la DGR 1275/2015

Con la DGR 1275/2015 è cambiato il modo di certificare gli edifici e di conseguenza il sistema di classi. Nello specifico, si confrontano le prestazioni energetiche dell’edificio in questione con uno di riferimento, preso a modello.

Si inizia calcolando il valore di EP(energia primaria) per l’edificio di riferimento e lo si pone  come delimitazione tra due classi. Si procede, poi, a costruire la scala di classificazione applicando i fattori moltiplicativi evidenziati nella tabella seguente:

nuove classi APE DGR 1275/2015

Conclusioni

Dunque, nel caso del nostro Mario, i lavori da lui fatti eseguire hanno migliorato di molto le prestazioni energetiche del suo appartamento ma non abbastanza da permettere il cambio di classe in seguito all’entrata in vigore della DGR 1275/2015.

Se anche tu hai fatto fare dei lavori a casa tua e vuoi sapere, in vista della vendita, se hai migliorato la classe energetica rivolgiti a un tecnico.
Un buon tecnico, grazie alla conoscenza delle norme e alla sue esperienza sul campo, saprà darti la riposta che cerchi.

E ora? Continua a seguirci! Iscriviti alla newsletter!
E se ti serve un APE contattaci o chiedici un preventivo gratuito.
Oppure visita il nostro negozio online e acquista il tuo APE . Entro 24 ore verrai contattato da uno dei nostri tecnici.

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica è la divisione di Gruppo EDEN dedicata ai servizi rivolti ai privati, dalla certificazione energetica alle pratiche edilizie e catastali.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy