Quanto costa aggiornare l'APE - CERTO edilizia energetica

Quanto costa aggiornare l’APE

quanto costa aggiornare l'APE

Prima di rispondere alla fatidica domanda “quanto costa aggiornare l’APE” vediamo alcune situazioni frequenti e cerchiamo di capire quando è necessario aggiornare l’APE
e cosa significa fare l’aggiornamento di una certificazione energetica.

1) Stai per vendere casa e il Notaio ti ha chiesto se hai l’APE. Lo cerchi sperando di averlo conservato.
Dopo ore di ricerca, tra i documenti di cinque -o più- anni fa, finalmente trovi il certificato energetico.
Leggi la data di validità e scopri che il tuo APE non è più valido: sono passati più di 10 anni da quando è stato emesso.

2) Durante il solito controllo annuale per la manutenzione della caldaia il tecnico ti consiglia di sostituire la vecchia caldaia
con una a condensazione: costa un po’ di più della “classica” caldaia ma ti permetterà di risparmiare sui consumi e, quindi, sulla bolletta.
Ed ecco che ti assale un dubbio: “se la caldaia consumerà meno, anche l’intero appartamento consumerà di meno”.
Pensi che, forse, il tuo immobile potrebbe fare un salto di classe energetica e che è il caso di aggiornare l’APE.

3) Vuoi affittare il tuo appartamento in centro, a Bologna. Sai che, per poter mettere l’inserzione per l’affitto, devi avere la certificazione energetica.
Anche stavolta inizi a cercare, su e giù per la nuova casa in cui ti sei trasferito, due anni fa, ma niente, non trovi l’APE.
Non sai cosa fare. Ti chiedi se devi rivolgerti a un tecnico per rifarlo o se c’è un modo per recuperarlo.

Le situazioni che abbiamo descritto sono solo alcune tra quelle che ci è capitato, più spesso, sentire. I tre casi sembrano somigliarsi un po’ tutti.
In realtà, hanno in comune soltanto la certificazione energetica.
Mentre, infatti, nel primo caso l’APE è proprio scaduto e dev’essere rifatto, nel secondo l’attestato di prestazione energetica è
da ricalcolare e nell’ultimo caso ti basterà chiedere al tecnico, che ha redatto l’APE, di averne una copia .

Il motivo di queste differenze ce lo spiega, in modo chiaro, l’art. 3, comma 16, dell’Allegato A alla normativa Regionale per l’Emilia Romagna (DGR 1275/2015):

16. La validità dell’attestato di prestazione energetica ha una durata temporale di dieci anni a partire dalla data di registrazione.L’attestato di prestazione energetica è aggiornato ad ogni intervento di ristrutturazione o riqualificazione energetica che comportala modifica della classe energetica dell’edificio o dell’unità immobiliare: l’eventuale aggiornamento di un attestato di prestazione energetica non incide sulla sua validità temporale.

Dunque, l’APE va aggiornato nel caso in cui fai:

  • un intervento di ristrutturazione, come il cambio degli infissi,
  • una riqualificazione energetica, come il cambio della caldaia.

E l’aggiornamento non modifica la validità dell’APE. Resta valida la data che trovi, apposta lateralmente, sul certificato.
E se non sai quali sono le parti importanti di un APE eccoti il link a un precedente articolo in cui abbiamo spiegato
come leggere la certificazione energetica.

Cosa significa aggiornare una certificazione energetica?

Significa innanzitutto rifare il sopralluogo, che è obbligatorio per leggere per redigere l’APE.
Il tecnico viene a constatare, di persona, le modifiche che sono state fatte all’immobile o agli impianti in modo da raccogliere tutti i dati che gli servono per rifare l’APE.
La cosa fondamentale per aggiornare la certificazione energetica è rifare il calcolo: solo ricalcolando la prestazione energetica il tecnico può dirti se le modifiche che hai fatto hanno permesso un salto di classe energetica, ad esempio dalla classe E alla classe D.

Ricorda, però, che non sono rari i casi in cui, anche dopo il cambio degli infissi o della caldaia, la classe energetica è rimasta la stessa.
Uno dei motivi per cui questo avviene può essere l’entrata in vigore della nuova normativa regionale per l l’Emilia Romagna nel 2015.

Quanto costa aggiornare l’APE?

Il costo della riemissione dell’APE con calcolo tiene conto delle spese per il sopralluogo e dei tributi da versare alla Regione per ottenere la riemissione del certificato
ed è pari al costo per emettere un nuovo APE. Dai un’occhiata all’articolo “APE: quanto costa e qual è il prezzo giusto” per capire come il prezzo  di un APE ti
dice molto sulla sua validità.

Se, però, sei già stato nostro cliente aggiornare l’APE ti costerà  molto meno, ovvero circa 120 euro,importo a cui vanno aggiunti l’IVA e i tributi.
Questo importo potrebbe variare a seconda dei casi, come ad esempio, il caso in cui il tuo precedente APE era stato calcolato seconda la vecchia legge,
quella antecedente la DGR 1275/2015.

Nei nostri 8 anni di attività abbiamo elaborato più di 4000 certificazioni energetiche.
Abbiamo un metodo collaudato che ti permette di avere l’APE a casa tua in una settimana e di non doverti chiedere se ci siano errori.

Hai anche tu un dubbio sull’APE, come quelli che abbiamo scritto sopra o anche di altro tipo? Contattaci come più ti viene comodo: e-mail, telefono, chat del sito.
Puoi anche inviarci una richiesta di preventivo gratuito e personalizzato compilando il form.
Ecco qualche caso-esempio in cui potresti riconoscerti e come possiamo aiutarti:

  • Hai anche tu un APE da aggiornare?
    In breve tempo fisseremo un appuntamento per il sopralluogo e in 7-10 giorni avrai il nuovo certificato a casa tua.
  • Se, invece, sei un nostro cliente e hai smarrito l’APE? Te lo faremo riavere nello stesso giorno in cui ce lo richiedi.
  • E se hai fatto dei lavori e vuoi capire se la classe energetica del tuo immobile è cambiata? Faremo un nuovo calcolo della prestazione energetica tenendo conto delle modifiche che hai apportato.
  • Hai cambiato la distribuzione interna e devi modificare solo i dati catastali dell’APE?
    Se sei già stato nostro cliente avrai un prezzo speciale a partire da 80 euro (esclusi IVA e tributi)
  • Se ti servisse semplicemente acquistare un APE fai un salto nel nostro negozio online. Appena arriverà l’ordine ti contatteremo per fissare il sopralluogo.

 

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

Sarah Saccullo
Sarah Saccullo
Con un bagaglio di cultura edile in testa racconto l’edilizia come farebbe un amico che cerca di dare un buon consiglio. Curiosa per natura e, inevitabilmente, attratta dalle novità. Progetto strategie di marketing, pianifico come metterle in pratica e racconto le aziende nei testi dei loro siti.Le mie passioni sono: l’architettura, l’arte e la bakery.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy