Cessione del credito per ecobonus e sismabonus - CERTO edilizia energetica

Cessione del credito per ecobonus e sismabonus

Cessione del credito per ecobonus e sismabonus

cessione del credito per econbonus e sismabonus

Ieri, l’Agenzia delle Entrate ha emesso un nuovo Comunicato che chiarisce alcuni punti delle precedenti Circolari emanate per spiegare come funziona il meccanismo della cessione del credito quando si fanno interventi di su immobili o parti comuni di condomini per migliorarne l’efficienza energetica o ridurne il rischio sismico.

Circolare 11/E-2018

Stabilisce per quali interventi è possibile cedere il credito, in quale percentuale e a chi può essere ceduto.

Interventi su parti comuni o singole unità immobliliari

Si distingue tra due tipologie di interventi:

  • quelli che riguardano: serramenti e infissi, schermature solari, caldaie a biomassa e caldaie a condensazione di classe A, danno diritto a una detrazione del 50%.
  • quelli che riguardano, invece, pompe di calore, caldaie a condensazione, microgeneratori… permettono di detrarre il 65% della spesa.

In entrambi i casi il credito può essere ceduto ai fornitori e ad altri soggetti privati.

Interventi su parti comuni di condomini

In questo caso si distingue tra quattro tipologie di coibentazione dell’involucro:

  • con superficie interessata >25% della superfice disperdente, dà diritto a detrazione del 70%
  • con superficie interessata >25% della superfice disperdente + qualità media, dà diritto a detrazione del 75%
  • coibentazione involucro con superficie interessata >25% della superfice disperdente + riduzione 1 classe rischio sismico, è possibile detrarre dalla spesa fino all’80%;
  • nel caso di riduzione di due classi di rischio si arriva alla detrazione dell’85%

In tutti e 4 i casi di coibentazione dell’involucro è prevista la possibilità di cedere il credito a fornitori e altri soggetti privati.

Per quanto riguarda la possibilità di cedere il credito a banche e intermediari finanziari, questa è possibile solo nel caso dell’Ecobonus e si potrà trattare di:

  • organismi associativi
  • ESCo, ovvero Energy Service Company, in questo caso il pagamento del servizio dipende dal livello di miglioramento dell’efficienza energetica raggiunto e sono le compagnie che si assumono una quota del rischio
  • SSE, Società di Servizi Energetici, accreditate presso il GSE ed in grado di gestire interventi di risparmio energetico

Circolare 17/E-2018

La circolare 17/E-2018 ribadisce i contenuti della precedente e chiarisce alcuni punti.
E’ possibile:

• fare una sola cessione del credito
• cedere il credito ad altri soggetti privati, diversi dai fornitori originari ma collegati al rapporto

Nel caso di interventi sui condomini effettuati da società il credito può essere ceduto ad altre società appartenenti allo stesso gruppo. In particolare se il fornitore del servizio ha dato l’esecuzione dell’opera in sub-appalto, la cessione può essere fatta al subappaltatore o comunque alla persona che ha fornito i materiali per eseguire i lavori e che quindi ha un rapporto diretto con l’origine della detrazione.

Il credito corrispondente alla detrazione non può, però, essere ceduto a istituti di credito e intermediari finanziari.

A proposito di detrazioni, nello scorso articolo abbiamo parlato dell’importanza dell’intestatario della documentazione per l’ottenimento della detrazione del 65% per interventi di riqualificazione energetica.

Qui puoi leggere l’intero Comunicato dell’Agenzia delle Entrate.

Cercando nel blog troverai tanti altri articoli a tema detrazioni e, anche, edilizia libera.
Per non perderti nessuna novità in fatto di detrazioni e cessione del credito iscriviti alla newsletter.
Ogni settimana ti invieremo un’unica e-mail con l’articolo del giorno sul blog, le novità della settimana e consigli utili per la tua casa.

E ricorda che ci occupiamo di pratiche di detrazione da oltre 6 anni.
Contattaci e penseremo noi alla documentazione necessaria per ottenere la detrazione.

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

Sarah Saccullo
Sarah Saccullo
Con un bagaglio di cultura edile in testa racconto l’edilizia come farebbe un amico che cerca di dare un buon consiglio. Curiosa per natura e, inevitabilmente, attratta dalle novità. Progetto strategie di marketing, pianifico come metterle in pratica e racconto le aziende nei testi dei loro siti.Le mie passioni sono: l’architettura, l’arte e la bakery.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy