Modulistica unica per l'edilizia - CERTO edilizia energetica

Modulistica unica per l’edilizia

Modulistica unica per l’edilizia

modulistica unica edilizia

Modulistica unica e standardizzata per l’edilizia a livello nazionale

Ti è capitato di cambiare città o di parlare di pratiche edilizie  con parenti che vivono in altre regioni d’Italia? Sicuramente si. E in quel momento ti sarai accorto che le procedure e soprattutto i moduli che vengono usati cambiano da Regione a Regione (a volte anche da Comune a Comune).
Presto non sarà più così.

Il 4 maggio 2017, infatti,  Governo, Regioni ed Enti hanno siglato un importante accordo.
E’ stata decisa l’adozione, a livello nazionale, di moduli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali.

Se ci pensi ricorderai che l’Emilia-Romagna era stata la prima regione ad allinearsi con i moduli unici regionali! La modulistica unificata è già obbligatoria dal 5 gennaio 2015 per tutti i Comuni.

L’accordo siglato permetterà, come sottolineato dal Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, di eliminare 150.000 certificati che ogni anno sono rilasciati in Italia.

I Decreti “Scia 1” (D.lgs. 126/2016) e Scia 2 (Dlgs 222/2016) basati sulla Riforma Madia impongono:

  • l’adozione di moduli unici a livello nazionale per la presentazione delle istanze
  • la riduzione procedure edilizie da sette a cinque: sono infatti sparite: Dia e Cil

Rimangono in vigore i moduli unificati riguardanti:

  • CILA;
  • SCIA e SCIA alternativa al permesso di costruire (nelle regioni che hanno disciplinato entrambi i titoli abilitativi i due moduli possono essere unificati);
  • CIL ( Comunicazione di inizio lavori) per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee;
  • Soggetti coinvolti (allegato comune ai moduli CILA, SCIA e CIL);
  • Comunicazione di fine lavori;
  • SCIA per l’agibilità

Le scadenze fissate per l’unificazione dei moduli sono le seguenti:

  • 20 giugno 2017:termine entro cui tutte le Regioni dovranno adattare i modelli unici alle norme regionali in modo da permettere ai Comuni di rispettare il termine nazionale;
  • 30 giugno 2017:termine entro cui tutti i Comuni, infatti, dovranno pubblicare sui loro siti istituzionali i moduli unificati e standardizzati.

Novità per l’Agibilità

E’ in arrivo un’altra importante novità che riguarda l’agibilità.

Finora era necessario richiedere il Certificato di Agibilità del Comune e attendere che venisse rilasciato. Dunque il tecnico si limitava a fare i dovuti controlli e poi inviare richiesta al Comune.
Con la recente semplificazione amministrativa e la nuova modulistica unica invece, basterà l’auto-dichiarazione del professionista.

Dopo il 30 giugno, quindi, ci sarà un unico modulo valido in tutta Italia per il rilascio dell’agibilità e questa non sarà più di competenza esclusiva dei Comuni.

Aggiornamento

In Emilia Romagna è entrata in vigore una nuova legge per adempiere al patto siglato. Scopri di più nel nostro nuovo post.

Vuoi saperne di più?
Continua a seguirci, iscriviti alla newsletter e riceverai tutte le novità nel campo dell’edilizia e preziosi consigli per la tua casa direttamente nella tua casella di posta!

E ricorda che ci occupiamo di Pratiche Edilizie come SCIA, CIL…da oltre 6 anni.
Quindi se non hai un tecnico di riferimento contattaci o chiedici un preventivo gratuito.

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”)
(Privacy):

Sarah Saccullo
Sarah Saccullo
Con un bagaglio di cultura edile in testa racconto l’edilizia come farebbe un amico che cerca di dare un buon consiglio. Curiosa per natura e, inevitabilmente, attratta dalle novità. Progetto strategie di marketing, pianifico come metterle in pratica e racconto le aziende nei testi dei loro siti.Le mie passioni sono: l’architettura, l’arte e la bakery.

Comments are closed.

Scarica la guida: Andare a rogito senza pensieri
Iscriviti alla newsletter per scaricare la guida e rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy