Modulistica unica per l'edilizia - CERTO edilizia energetica

Modulistica unica per l’edilizia

Modulistica unica per l’edilizia

modulistica unica edilizia

Modulistica unica e standardizzata per l’edilizia a livello nazionale

Ti è capitato di cambiare città o di parlare di pratiche edilizie  con parenti che vivono in altre regioni d’Italia? Sicuramente si. E in quel momento ti sarai accorto che le procedure e soprattutto i moduli che vengono usati cambiano da Regione a Regione (a volte anche da Comune a Comune).
Presto non sarà più così.

Il 4 maggio 2017, infatti,  Governo, Regioni ed Enti hanno siglato un importante accordo.
E’ stata decisa l’adozione, a livello nazionale, di moduli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali.

Se ci pensi ricorderai che l’Emilia-Romagna era stata la prima regione ad allinearsi con i moduli unici regionali! La modulistica unificata è già obbligatoria dal 5 gennaio 2015 per tutti i Comuni.

L’accordo siglato permetterà, come sottolineato dal Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, di eliminare 150.000 certificati che ogni anno sono rilasciati in Italia.

I Decreti “Scia 1” (D.lgs. 126/2016) e Scia 2 (Dlgs 222/2016) basati sulla Riforma Madia impongono:

  • l’adozione di moduli unici a livello nazionale per la presentazione delle istanze
  • la riduzione procedure edilizie da sette a cinque: sono infatti sparite: Dia e Cil

Rimangono in vigore i moduli unificati riguardanti:

  • CILA;
  • SCIA e SCIA alternativa al permesso di costruire (nelle regioni che hanno disciplinato entrambi i titoli abilitativi i due moduli possono essere unificati);
  • CIL ( Comunicazione di inizio lavori) per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee;
  • Soggetti coinvolti (allegato comune ai moduli CILA, SCIA e CIL);
  • Comunicazione di fine lavori;
  • SCIA per l’agibilità

Le scadenze fissate per l’unificazione dei moduli sono le seguenti:

  • 20 giugno 2017:termine entro cui tutte le Regioni dovranno adattare i modelli unici alle norme regionali in modo da permettere ai Comuni di rispettare il termine nazionale;
  • 30 giugno 2017:termine entro cui tutti i Comuni, infatti, dovranno pubblicare sui loro siti istituzionali i moduli unificati e standardizzati.

Novità per l’Agibilità

E’ in arrivo un’altra importante novità che riguarda l’agibilità.

Finora era necessario richiedere il Certificato di Agibilità del Comune e attendere che venisse rilasciato. Dunque il tecnico si limitava a fare i dovuti controlli e poi inviare richiesta al Comune.
Con la recente semplificazione amministrativa e la nuova modulistica unica invece, basterà l’auto-dichiarazione del professionista.

Dopo il 30 giugno, quindi, ci sarà un unico modulo valido in tutta Italia per il rilascio dell’agibilità e questa non sarà più di competenza esclusiva dei Comuni.

Aggiornamento

In Emilia Romagna è entrata in vigore una nuova legge per adempiere al patto siglato. Scopri di più nel nostro nuovo post.

Vuoi saperne di più?
Continua a seguirci, iscriviti alla newsletter e riceverai tutte le novità nel campo dell’edilizia e preziosi consigli per la tua casa direttamente nella tua casella di posta!

E ricorda che ci occupiamo di Pratiche Edilizie come SCIA, CIL…da oltre 6 anni.
Quindi se non hai un tecnico di riferimento contattaci o chiedici un preventivo gratuito.

 

* Campi obbligatori

Consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/2003 (Privacy):

CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica
CERTO edilizia energetica è la divisione di Gruppo EDEN dedicata ai servizi rivolti ai privati, dalla certificazione energetica alle pratiche edilizie e catastali.

Comments are closed.

Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell'edilizia.
Rispettiamo la tua privacy: leggi la Policy